Mercoledì 22 Novembre 2017

Il tradizionale appuntamento di Confagricoltura Torino a Riva presso Chieri in occasione della Fiera Zootecnica Regionale si terrà venerdì 1° settembre 2017 al Ristorante Cascina Speranza, con inizio alle ore 20. La formula, collaudata, è quella del Simposio sulla Piemontese: una cena narrata con approfondimenti, in chiave divulgativa, inerenti il tema della carne, in particolare quella bovina Piemontese a cui è dedicata la rassegna zootecnica.

Quest’anno Confagricoltura affronta il tema “Dieta onnivora e dieta vegana”, mettendo a confronto i due regimi alimentari, senza pregiudizi, e proponendo un doppio menu a supporto dell’argomento trattato. Relatore sarà il dottor Claudio Amè, specializzato in medicina interna, diabetologia ed ematologia. Con lui Alessandro Felis, agronomo e giornalista che si soffermerà sugli aspetti gastronomici della cucina vegana e su quelli inerenti la carne bovina Piemontese.

L’appuntamento è organizzato in collaborazione con il Comune di Riva presso Chieri.

Nella nostra regione, su 9.400 allevamenti bovini, 4.300 sono di Piemontese, per un totale di 268.000 capi rispetto a 618.000 complessivi (fonte: ANABORAPI e Regione Piemonte, 2016). La carne di razza bovina Piemontese, la più importante per consistenza numerica in Piemonte, si presenta tenera, magra, con una bassa percentuale di colesterolo. Nel dicembre scorso il Vitellone Piemontese della Coscia ha inoltre ottenuto il marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta) da parte della UE, dopo un iter iniziato nel 2009.

“I dati ci dicono che l’allevamento bovino è in contrazione, evidentemente perché, a livello generale, non rende a sufficienza – afferma Paolo Dentis, presidente di Confagricoltura Torino -  Ma in questa situazione c’è la peculiarità dell’allevamento della razza bovina piemontese, che seppur non esaltante dal punto di vista dei profitti, rappresenta comunque un momento di interesse, e la recente IGP lo conferma. È necessario lavorare con maggior impegno per far sì che si diffonda la conoscenza della straordinaria qualità di questo prodotto, per valorizzare anche tutte le altre eccellenze del nostro territorio, per far sì che i consumatori vengano qui, sulle nostre montagne e sulle nostre colline, a scoprire gli altri tesori che abbiamo: i vini, i formaggi, la ristorazione, l’accoglienza turistica, per fare sistema e   per portare ulteriore valore aggiunto su queste terre”.

 

Chi è interessato a partecipare al Simposio sulla Piemontese il 1° settembre al Ristorante Cascina Speranza di Riva presso Chieri (costo: 30 euro, tutto compreso) deve prenotarsi telefonando a Confagricoltura Torino, al numero 011.5741300.

 

 

Published in News

Confagricoltura Torino torna a Cavour (TO) dal 28 al 30 aprile prossimi, in occasione della rassegna dedicata alla carne di razza Piemontese. Ricco il programma della tre giorni, che culmina la domenica con la mostra bovina, in cui gli allevatori della zona saranno presenti con i loro migliori capi.

La carne di razza Piemontese ha ottenuto la certificazione Igp dall’Europa (“Vitelloni Piemontesi della coscia”), che attesta ulteriormente la qualità raggiunta dalla filiera, la tradizione di decenni di allevamento e la sicurezza igienico-sanitaria del prodotto. Le caratteristiche organolettiche della carne di Piemontese, inoltre, rendono il prodotto eccellente per genuinità e sapore. Numerose sono le sue declinazioni in cucina. Confagricoltura, per la manifestazione di Cavour, celebra questa eccellenza organizzando l’“Aperitivo con la Piemontese”, in programma domenica 30 aprile, dalle 11 alle 13, in piazza Sforzini, sotto i portici di Palazzo Civico.

Si tratta di un viaggio gastronomico a cura della chef Claudio Cavallera, con le carni degli allevatori e dei macellai di Cavour. Ricca la proposta: battuta di vitello con tuorlo d’uovo marinato, tonnato antico Piemonte (senza maionese), spiedino di salsiccia di vitello con cubo di ananas caramellato leggermente piccante, piccola milanese in carpione di Erbaluce e bocconcino con insalata di trippa. Il tutto abbinato a un calice di vino dell’azienda La Rivà di Bricherasio, di Luca Trombotto, giovane viticoltore dell’ANGA, l’associazione dei produttori under 40 di Confagricoltura.

 

L’appuntamento di Cavour è per Confagricoltura Torino un’occasione importante per fare conoscere e apprezzare la carne bovina più pregiata e per confermare l’impegno dell’organizzazione per gli allevatori attenti alla sanità, qualità e benessere degli animali e dell’ambiente.

Published in News