Mercoledì 18 Ottobre 2017

Dal 1° luglio 2017 gli accertamenti dell’Agenzia delle Entrate devono essere notificati via Pec – Posta elettronica certificata. Dalla ricezione nella casella di posta decorrono i termini sia di adesione, sia d’impugnazione. Di fatto, i termini d’impugnazione iniziano a decorrere non dalla materiale “apertura” della mail ricevuta, bensì dall'accettazione da parte del sistema. È evidente che ogni contribuente deve così diligentemente monitorare la propria casella di Posta Elettronica Certificata – PEC, al fine di non rischiare la definitività di provvedimenti notificatigli.

Published in News