Mercoledì 11 Dicembre 2019
Mostra articoli per etichetta: macellazione

La Regione Piemonte ha modificato le disposizioni relative al rilascio del nulla osta, da parte dei Servizi veterinari delle ASL, per la macellazione ad uso familiare da effettuarsi presso un impianto di macellazione riconosciuto ai sensi del Reg. CE/853/2004. La comunicazione da parte del privato cittadino all’Autorità Competente e all’impianto di macellazione dovrà essere, pertanto, effettuata tramite la compilazione di un’apposita dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà da allegare al Modello 4 e all’eventuale passaporto dell’animale nel caso in cui ne sia dotato. Nel caso in cui più privati cittadini concorrano alla macellazione dello stesso animale, alla dichiarazione sostitutiva presentata da uno di essi, devono essere allegate le dichiarazioni degli altri soggetti che prendono parte alla spartizione delle carni. Si ricorda che le carni macellate per uso familiare non possono essere in alcun modo commercializzate e deve essere asseverato nella dichiarazione sostitutiva il luogo in cui le stesse verranno segregate e che è possibile macellare per uso familiare un massimo di 2 capi della specie bovina, ovina, caprina, equina o suina, per nucleo familiare nel corso dell’anno.

Per informazioni e modulistica rivolgersi a Confagricoltura


Published in News