Mercoledì 17 Ottobre 2018

BOCUSE D’OR OFF: LUNEDI’ 11 GIUGNO A TORINO C’E’ L’ERBALUCE DAY A PALAZZO BIRAGO

Nell’ambito del Bocuse d’Or Off, il programma collegato alla competizione mondiale che per la prima volta approda in Italia e in particolare nel capoluogo piemontese, Confagricoltura Torino organizza l’Erbaluce Day, l’atteso evento annuale dedicato al vino bianco docg della provincia di Torino. L’appuntamento è lunedì 11 giugno a Palazzo Birago, prestigiosa sede della Camera di commercio di Torino nell’isola pedonale di via Carlo Alberto, con un programma che ha l’obiettivo di far conoscere il vino bianco secco nelle declinazioni fermo e spumante brut metodo classico abbinato ad alcune specialità delle cucina canavesana.

Dalle 18,30 alle 22 il cortile del Palazzo si trasformerà in una cucina e in un banco mescita dedicati all’Erbaluce, grazie alla collaborazione tra Confagricoltura Torino, promotore e organizzatore dell’evento insieme al Consorzio di tutela Caluso Carema Canavese, i Ristoranti della Tradizione Canavesana e il Consorzio Operatori Turistici Valli del Canavese. Lo chef Diego Baro preparerà un risotto all’Erbaluce e alcuni fritti di pesci di acqua dolce, esaltando la cucina legata al Lago di Viverone, mentre il Salumificio Nadia (Maestro del Gusto) proporrà alcuni salumi tipici, partendo dal celebre Salampatata.

I vini sono delle aziende di Confagricoltura, in molti casi Maestri del Gusto premiati dalla Camera di commercio: Cieck, Ferrando, Giacometto, Gnavi, La Masera, Orosia, Orsolani, Podere Macellio, Santa Clelia, Castello di Azeglio, Cantina della Serra, Cooperativa Produttori Erbaluce di Caluso.

Nella stessa giornata un gruppo di giornalisti del settore avrà modo di assaggiare alcuni spumanti di Erbaluce di Caluso in una verticale riservata agli operatori e di conoscere la storia della cucina canavesana legata al lago, insieme al critico enogastronomico Alessandro Felis.

“Siamo lieti di prendere parte al programma del Bocuse d’Or Off – afferma il direttore di Confagricoltura Torino Ercole Zuccaroe di organizzare una giornata dedicata a questo vino che sta riscuotendo lusinghieri apprezzamenti da parte delle guide e dei wine lovers. Da anni ci dedichiamo alla promozione di questo vitigno, della docg e del suo territorio di origine, convinti che il Canavese sia una delle zone più ricche del Piemonte per la bellezza del paesaggio, per l’antica tradizione enologica e per vocazione imprenditoriale”.

Nei giorni scorsi Confagricoltura Torino ha presentato i dati e le statistiche della viticoltura torinese, soffermandosi in particolare sull’Erbaluce di Caluso, che, con 242 ettari, rappresenta quasi la metà della superficie vitata doc provinciale. Le bottiglie potenziali della vendemmia 2017 sono quasi 1,2 milioni per le tre tipologie bianco fermo, spumante e passito.